Cosa è il Comitato e quali funzioni deve svolgere

Il Comitato di Indirizzo Strategico e di Controllo è un organo previsto dallo statuto della società Uniacque, assicura il controllo analogo e congiunto, ha compiti molto ampi e rappresenta il "collegamento", il "filtro" tra l'Assemblea e il Consiglio di Amministrazione.

E' composto da 11 persone scelte dall'assemblea in modo da garantire un'adeguata rappresentatività territoriale (articolo 11 punto 1). Il Comitato esercita (articolo 10 parte 2) funzioni di indirizzo strategico e di controllo nei confronti degli organi societari ai fini dell'esercizio del controllo analogo e congiunto sulla gestione dei servizi oggetto di affidamento diretto da parte degli Enti Locali soci, in conformità a quanto previsto dall'oggetto sociale della Società.
Il Comitato è stato istituito con l'approvazione definitiva dello statuto avvenuta in data 31 ottobre 2008 e in pari data sono stati nominati i componenti.
Dal 13 febbraio 2008 fino al 31 ottobre 2008 è stato operativo un Comitato di Coordinamento ed Indirizzo provvisorio, i cui documenti sono consultabili nella specifica sezione.

 

Componenti del Comitato di Indirizzo Strategico e di Controllo in carica dal 3 maggio 2017

Presidente

Riccardo Cagnoni - su delega del Sindaco di Vertova

Componenti

Matteo Francesco Lebbolo - Sindaco di Torre de' Roveri
Giovanni Ghislandi - su delega del Sindaco di Mapello
Matteo Francesco Oprandi - Sindaco di Fino del Monte
Maurizio Trussardi - Sindaco di Monasterolo del Castello
Giuseppe Rota - su delega del Sindaco di Alzano Lombardo
Giacomo Pellegrini - su delega di Sebastian Nicoli - Sindaco di Romano di Lombardia
Maria Grazia Capitanio - su delega del Sindaco di Costa Volpino
Carlo Arnoldi - su delega del Sindaco di Capriate San Gervasio
Giacomo Aiazzi - Sindaco di Casnigo
Gianfranco Benzoni - su delega del Sindaco di Bergamo